Il pittore dell’arte sociale, morale e politica, ma anche quello delle grandi nature morte, del realismo spietato e dell’esistenzialismo: il maestro Renato Guttuso viene celebrato con una prestigiosa mostra alla Fondazione Magnani Rocca di Parma, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana.

La mostra parte dalle opere di Guttuso che fanno parte della collezione permanente della fondazione Magnani Rocca e dagli stretti rapporti epistolari che il maestro ha tenuto negli anni con Luigi Magnani per accompagnare il visitatore lungo un percorso che documenti tutta l’attività di Guttuso, dalle prime opere fino al vitalismo della sua ultima stagione.

Le opere in mostra sono 65, tra cui si troveranno le più famose come La spiaggia, Comizio, Caffè Greco, Spes contra spem e la famose e intense nature morte.

Il percorso espositivo seguirà le seguenti aree tematiche:

  • l’artista, il suo mondo, gli amici;
  • i ritratti;
  • il realismo sociale e bellico, il lavoro, la politica;
  • la vita collettiva/la solitudine, i divertimenti, il realismo allegorico, l’eros;
  • gli interni, le nature morte, i paesaggi.

Guttuso è stato per più di cinquant’anni un testimone dei nostri tempi, che ha rappresentato attraverso l’arte il realismo della condizione umana e dell’Italia del tempo.

Per conoscere questo artista e ammirare le sue opere questa mostra è un punto di riferimento d’eccezione: “Guttuso. Passione e relatà” è in programma dall’11 settembre all’8 dicembre 2010 alla Fondazione Magnani Rocca di Parma.

Inchotels è a disposizione per informazione e per soluzioni su alloggi per dormire a Parma.